Un'occhiata alla pista

Cos'è l'Hockey

La parola hockey deriva secondo alcuni dal termine 'hook', uncino che con buona probabilità doveva indicare il bastone dei pastori,  mentre secondo un altra teoria,  riprende il cognome di un colonello dell'esercito inglese che ideò una simulazione del gioco per far esercitare la propria truppa.


L'Hockey è uno sport praticato su ghiaccio nel quale due squadre si confrontano. Ogni formazione è composta da sei giocatori 5 in movimento, due difensori e tre attaccanti e un portiere; in alcuni casi il regolamento prevede che il portiere possa essere sostituito da un giocatore in movimento.  I giocatori scivolano sulla pista ghiacciata con i pattini ed utilizzando una mazza, o bastone, stick, muovono, controllano e tirano un disco di gomma dura , puck. Lo scopo del gioco è quello di centrare la porta avversaria con il puck. Il disco di gomma può essere mosso anche con il pattino ma non è consentito segnare tirando con il piede, così come non sono riconosciuti i goal segnati con le mani.
Oltre a pattini e bastoni ogni giocatore è dotato di uno specifico equipaggiamento protettivo che prevede l'impiego di un casco con la visiera, protezioni per la nuca , la laringe e la bocca, utilizzo del paradenti e guanti. Ancora protezioni sulle spalle e per la cassa toracica.
Diverso è l'equipaggiamento dei portieri che hanno un bastone differente rispetto ai giocatori in movimento,  con un'estremità molto più ampia;  hanno un casco che ha una maschera che protegge interamente il viso, un guanto dotato di scudo sulla mano che tiene il bastone, ed un guanto da presa.


Una partita di Hockey dura 60 minuti ed è divisa in tre tempi, drittel, della durata di 20 minuti ciascuno. Il tempo di gioco è effettivo, ciò vuol dire che ogni qualvolta si verifichi un interruzione il tempo viene bloccato al cronometro. Al termine di ogni tempo di gioco,  c'è una pausa di 15 minuti, indispensabile per il ripristino del ghiaccio sulla pista; inoltre ad  ognuna delle due squadre è consentito chiedere una sospensione del gioco di 30 secondi a partita.   Se al termine dell'incontro il risultato è ancora di parità,  in alcune partite,  viene disputato un tempo supplementare della durata di 5 minuti,  nel quale vale la regola sudden death,  la squadra che segna per prima vince. Se anche al termine del tempo supplementare la situazione permane di parità,  nelle competizioni ad eliminazione diretta o nel caso di alcuni campionati, si battono una serie di 5 rigori, shoot-out,  che continuano fino a quando il risultato non viene sbloccato da una delle due squadre. 


Gli ufficiali di gara delle partite di Hockey sono un arbitro, referee e due guardalinee, linesman.  L' arbitro ha come segno distintivo una fascia rossa su tutte e due le braccia; ha il compito di controllare il gioco nel suo complesso, quindi dalle azioni in pista, ai giocatori, all'operato dei suoi colleghi.  I guardalinee sono di supporto all'arbitro,  controllano i falli di linea e sono incaricati degli ingaggi.


Inoltre a bordo pista troviamo lo speaker e il cronometrista, il giudice che tiene il punteggio, il giudice per il video replay, particolarmente importante in caso di contestazioni sulle valutazioni arbitrali delle azioni di gioco; gli addetti alla panchina dei giocatori puniti e i due giudici di porta, che danno indicazione al pubblico di un goal avvenuto accendendo una luce rossa o con l'accensione di una luce verde segnalano un goal annullato. 
Infine diamo un'occhiata al campo da gioco: si tratta di una pista ghiacciata di forma rettangolare lunga fra i 60 e i 61 metri e larga  tra i 29 e i 30 metri; la pista che non ha angoli vivi ma arrotondati, è circondata completamente da una protezione alta circa 1,2 m al di sopra della quale c'è un ulteriore protezione in plexiglas, protezioni anche dietro le porte sempre a tutela della sicurezza del pubblico. Le porte di gioco sono alte 122 cm e large 183,  i pali sono di colore rosso e la zona antistante la porta è segnalata a terra da una bordatura semicircolare. Sul campo da gioco sono disegnate 5 linee , due di colore blu suddividono l'area di gioco in tre zone: attacco, difesa e zona neutrale; quest'ultima è ripartita a metà dalla linea di metà campo. Nell'area di gioco ci sono poi 5 cerchi di eguale grandezza, (raggio di 4,5 m) che indicano i punti di ingaggio;  la quarta e la quinta linea sono tracciate alle spalle delle porte di gioco e precorrono tutto il campo; la zona antistante ad esse è la zona neutrale. Nella zona neutrale sul lato lungo della pista si trovano le panchine.